Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Voglia di Natura - Erboristeria - Magia di Cristalli

E R B O R I S T E R I A

Voglia di Natura

Magia di Cristalli

FloraZym

FloraZymNewFloraZym® è un integratore probiotico ed enzimatico ottimale, estremamente efficace sia come supporto gastrointestinale ad ampio spettro a scopo preventivo o nell'ambito di qualsiasi programma; sia nel mantenimento successivo a programmi basati su prodotti più specifici come NutriFlor®, NutriZym® e NutriCol® .

Leggi tutto

Stampa Email

HyalurOn

CHE COS'E' L'ACIDO IALURONICO?

HyalurOnL'acido ialuronico è uno speciale mucopolisaccaride naturalmente presente nel corpo umano. E' una delle sostanze maggiormente ricercate in medicina che può vantare migliaia di studi clinici, soprattuto nel campo ortopedico e in quello della chirurgia oftalmica. Le sue funzioni nel corpo comprendono, tra l'altro, la veicolazione dell'acqua e la lubrificazione delle parti mobili del corpo, quali le articolazioni e i muscoli.

Grazie alla sua consistenza e all'affiinità con i tessuti, l'acido ialuronico viene utilizzato nei prodotti per la cura della pelle come eccellente idratante. L'acido ialuronico è una delle molecole che assorbe maggiormente l'acqua in natura, per cui è considerato un idratante naturale.

PERCHE' L'ACIDO IALURONICO E' COSI' IMPORTANTE PER LA NOSTRA PELLE?

L'acido ialuronico é un elemento importante per la nostra pelle in quanto favorisce il mantenimento dell'umidità nei tessuti e l'adeguata lubrificazione del tessuto connettivo. Invecchiando, la presenza di acido ialuronico nella pelle diminuisce, lasciando la pelle secca e rugosa. Ripristinando i livelli di acido ialuronico nel corpo, la pelle riceve la giusta idratazione, mantenendosi morbida, flessibile e priva di rughe.

PERCHE' L'ACIDO IALURONICO E' COSI' IMPORTANTE PER LE NOSTRE ARTICOLAZIONI?

L'acido ialuronico è naturalmente presente nel corpo umano come costituente del liquido sinoviale che lubrifica la cartilagine articolare. Nelle lesioni, la cartilagine e altre struttture articolari iniziano a disgregarsi causando la perdita di acido ialuronico e, quindi, dell'appropriata lubrificazione.

Le articolazioni diventano rigide e i movimenti dolorosi. Con l'avanzare dell'età, il corpo produce sempre meno acido ialuronico e diventa problematico sostituire quello perso.

Perchè scegliere HyalurOn:

  • aumenta la plasticità della pelle e riduce le rughe
  • lubrifica e protegge la cartilagine prevenendo l'invecchiamento articolare
  • è il migliore idratante dei tessuti disponibile in natura
  • mantiene gli occhi limpidi e in salute
  • è sufficiente anche una sola assunzione giornaliera
  • non è derivato da fonti animali.

Stampa Email

NutriCol

NutriColNutricol ® è una miscela esclusiva e provata, composta da potenti bifidobatteri (i naturali abitanti del colon) enzimi digestivi ed erbe ad azione epatico-intestinale.

Nutricol ® è capace di ripulire e rigenerare le funzioni intestinali in profondità.

Pur non essendo un lassativo, Nutricol ® è capace di dare finalmente una risposta positiva a tutti coloro che soffrono di costipazioni anche difficili, nonché a tutti i problemi legati a disfunzioni nell'attività del colon. E' indicato pertanto in caso di coliti e sindrome diarroiche, intossicazione epato-biliari, in necessità di una depurazione gastrointestinale generalizzata.

Nutricol ® è un non-lassativo che funziona meglio di qualsiasi lassativo!

Stampa Email

NutriFlor

NutriFlorNutriFlor® è un potente integratore probiotico a base di quello che è considerato il più potente ceppo di Acidophilus , il DDS-1. Largamente utilizzato da oltre venti anni in tutto il mondo, il DDS-1 è un ceppo autoctono, originariamente prelevato dall'intestino umano e messo a coltura dalla prestigiosa equipe del Dr. Shahani dell'Università del Nebraska1.

Questo ceppo, resiste bene sia in ambienti acidi che basici del nostro tratto gastrointestinale. Inoltre, a differenza della maggior parte degli altri ceppi, che sono termofili e prosperano a temperature attorno ai 44°C, il DDS-1 preferisce la temperatura tipica del corpo umano (37°C).

Il DDS-1 ha ripetutamente dimostrato di poter attraversare indenne la barriera gastrica e di giungere vitale nell'intestino che riesce a colonizzare rapidamente, antagonizzando i batteri patogeni, quali l'Escherichia coli.

NutriFlor ® è indicato in caso di flora intestinale ridotta o compromessa e come sostegno probiotico durante o dopo la terapia antibiotica. Può risultare utile nelle vaginiti e infezioni urinarie, Candida, infezioni e infiammazioni cutanee (Herpes, acne), influenze e problematiche respiratorie. La supplementazione di bifidobatteri di qualità inoltre può essere importante nell'osteoporosi e in caso di eccesso di colesterolo.

 

1. Murthy M., et al., Delineation of Beneficial Characteristics of Effective Probiotics, in Jana, vol.3, n.2, 2000, pp.38-43; Shahani K., et al., Natural Antibiotic Activity of Lactobacillus Acidophilus and Bulgaricus II, in Cultured Dairy Products Journal, Vol. 12 (2):8-11, 1977.

Stampa Email

NutriQ10

NutriQ10NutriQ10 contiene coenzima Q10 di origine vegetale arricchito dall'alga Klamath.

Il Q10 o ubidecarenone, o ubiquinone, è un co-enzima necessario alla produzione dell'energia cellulare. In quanto tale, esso è un potente anti-radicali liberi ed è considerato una vera fontana di giovinezza.

Presente in maniera particolare nel muscolo cardiaco e nelle gengive, esso inizia a diventare carente con l'avanzare dell'età. La sua reintegrazione può avere importanti effetti nelle problematiche cardiovascolari1 e periodontali2 ed è raccomandato anche come epatoprotettore e sostegno all'azione immunitaria dell'organismo.

In NutriQ10, il coenzima è potenziato dall'alga Klamath, la quale ne favorisce una migliore assimilazione e un'ampia sinergia con tutti i suoi micronutrienti.

1. Greenburg S., Frishman W.H., Journal of Clinical Pharmacology , 1990; 30:596-608.

2. Folkers K., Yamamura Y., eds., Biochemical and Clinical Aspects of Coenzyme Q10 , 1981; 1:294-311.

Stampa Email

  • 1
  • 2